LogoLogo

Syracuse and the Rocky Necropolis of Pantalica

The UNESCO inscription includes two separate sites, with significant remains of the Greco-Roman era. One is the Pantalica necropolis, with more than 5000 graves excavated in the rock between the 13th and the 7th BC. The other site is ancient Syracuse, which offers a unique example of the evolution of Mediterranean civilization over three millennia.
Syracuse and the Rocky Necropolis of Pantalica
The Pantalica necropolis is located near open caves, which has more than 5000 graves, that also includes remains of the Byzantine era, namely the foundations of an "Anaktoron" (Prince's Palace).

In ancient Syracuse it is possible to see the original nucleus of this city founded by Greek colonists of Corinth in the 8th century BC, originally named Ortygia, the Temple of Athena (5th century BC), which later became a cathedral, remains of a Greek theater, a Roman amphitheater, a fortress and many other buildings.

The video is a creation of the Treccani Encyclopaedia, which owns all copyrights thereof.
Follow us on Facebook:


0:25
Una necropoli millenaria scavata nella roccia, una città la cui gloria si perde nei secoli: questo sono le necropoli di Pantalica e la città di Siracusa.
A millenary necropolis excavated in the rock, a city whose glory is lost in the centuries: these are the necropolis of Pantalica and the city of Syracuse.
0:41
Un sito unico, inserito dall'UNESCO nel 2005 nella propria lista dei patrimoni dell'umanità.
A unique site, added by UNESCO in 2005 to its list of World Heritage Sites.
0:51
La commissione UNESCO ho voluto sottolineare con questa scelta come le necropoli rupestri di Pantalica e la città di Siracusa rappresentino una straordinaria testimonianza delle culture del Mediterraneo attraverso i secoli e nello stesso spazio.
The UNESCO commission wanted to emphasize through this choice how the rocky necropolises of Pantalica and the city of Syracuse represent an extraordinary testimony of Mediterranean cultures through the centuries and in the same space.
1:15
Appartenenti all'antica Hybla, che tra i secoli 12esimo e settimo avanti Cristo fu la capitale di un piccolo regno nella valle del fiume Anapo, Pantalica si offre oggi agli occhi dei visitatori con una sterminata necropoli perfettamente conservata, capace di ospitare più di 5mila tombe.
Belonging to the ancient Hybla, which between the 12th and 7th centuries BC was the capital of a small kingdom in the valley of the River Anapo, today Pantalica offers visitors a wide, perfectly preserved necropolis, able to accommodate more than 5 thousand tombs.
1:36
A Pantalica la popolazione autoctona era quella che quasi tutti chiamano i Sicani. Attorno al tredicesimo secolo i Siculi scacciano i Sicani dalla costa, e per paura i Sicani vanno ad abitare in località impervie.
In Pantalica, the native population was by almost all called the Sicani. Around the 13th century, the Sicels drove off the Sicani from the coast, and for fear the Sicani went to dwell in impervious places.
1:56
E Pantalica è una di queste, un'altura sui 400-450 metri sui Monti Iblei, difficile da raggiungere, difficile da espugnare, ed è questo quello che volevano gli abitanti.
And Pantalica is one of these, at a height of 400-450 meters on the Iblei Mountains, difficult to reach, difficult to capture, and this is what the inhabitants wanted.
2:12
Pantalica è una civiltà nostra, che ci appartiene, mentre tutte le altre sono venute da fuori - i greci, i romani i Bizantini, gli arabi, i normanni. Pantalica è invece una cultura locale.
Pantalica is our own civilization, which belongs to us, whereas all the others came from outside - the Greeks, the Romans, the Byzantines, the Arabs, the Normans. Pantalica is instead a local culture.
2:30
Ma è lo scenario naturale, l'acqua incontaminata del fiume che scorre lungo la valle, e la forza che emana questo luogo, un tempo sede di importanti civiltà, a catturare chiunque si avventuri in questa gola.
But it is the natural scenery, the uncontaminated water of the river flowing along the valley, and the power emanating from this place, once homeland of important civilizations, to capture anyone venturing into this gorge.
2:46
Se le memorie di Pantalica che emergono dalle rocce e dalle necropoli che troviamo lungo i sentieri, la gloria di Siracusa è visibile in ogni dove.
If the memories of Pantalica emerging from the rocks and necropolises that we find along the paths, the glory of Syracuse is visible everywhere.
2:57
Siracusa è una città dove si possono incontrare monumenti di tutte le epoche, a partire dal periodo greco, romano, bizantino, normanno, catalano, barocco, fino al liberty dei nostri giorni.
Syracuse is a city where monuments of all ages can be found, starting with the Greek, Roman, Byzantine, Norman, Catalan, Baroque, until the Liberty style of our days.
3:15
Proprio l'unicità della città di Siracusa è il fatto di avere tutti questi monumenti che abbracciano 2750 anni di storia.
The uniqueness of the city of Syracuse is having all these monuments that span 2750 years of history.
3:29
Il cuore della città è l'isola di Ortigia, nucleo di fondazione di una colonia greca.
The heart of the city is the island of Ortigia, the founding nucleus of a Greek colony.
3:36
Tucidide ci dice che Siracusa è stata fondata un anno dopo Naxos, non ci sono delle date assolute, sono delle date relative poi si ricavano da calcoli complicati, comunque assodata la fondazione di Siracusa nel 734 avanti Cristo.
Tucidides tells us that Syracuse was founded a year after Naxos, there are no sure dates, dates are relative, then they come from complicated calculations, however the foundation of Syracuse is established in 734 BC.
3:57
Simbolo inconfondibile della gloria antica della Siracusa greca è il tempio di Apollo.
An unmistakable symbol of the ancient glory of the Greek Syracuse is the temple of Apollo.
4:05
Proprio alle porte di Ortigia si conserva il più antico tempio greco della Magna Grecia, e il più antico tempio del mondo greco occidentale: è il tempio di Apollo, datato nei primi vent'anni del sesto secolo avanti Cristo.
Right at Ortigia is the oldest Greek temple in Magna Grecia, and the oldest temple in the Greek Western world. It is the temple of Apollo, dating back to the first twenty years of the sixth century BC.
4:27
La caratteristica di questo tempio sono le colonne, monolitiche, ma l'elemento che più di ogni altro ci fa capire quanto è arcaico il tempio è la distanza tra una colonna e l'altra.
The peculiarity of this temple lies in its monolithic columns, but the element that more than anything else makes us understand how archaic the temple is, is the distance between one column and the other.
4:43
Un rapporto che non esiste neanche in Grecia, cioè la distanza è inferiore al diametro della colonna questo ci fa capire che è antichissimo, infatti le colonne sul fianco sono ben 17, con 6 colonne sulla facciata.
A relationship that does not exist even in Greece, that is, the distance is less than the diameter of a column, which makes us realize that it is very ancient, in fact the columns on the side are 17, with 6 columns on the facade.
5:07
Non meno curiosa è la struttura del Duomo, eretto a partire dal settimo secolo dopo Cristo, adottando la struttura dell'antico tempio di Atena le cui colonne sono ancora visibili.
No less curious is the structure of the Cathedral, built from the 7th century BC, adopting the structure of the ancient Temple of Athena whose columns are still visible.
5:20
Il Duomo ha la sua facciata barocca settecentesca, rifatta dopo il terribile terremoto del 1693, ma la sorpresa è all'interno, questo contrasto forte tra il barocco dell'altare maggiore e le colonne greche nei fianchi della chiesa.
The Cathedral has its 18th-century Baroque façade, rebuilt after the terrible earthquake of 1693, but the surprise is inside, this strong contrast between the baroque of the main altar and the Greek columns along the sides of the church.
5:43
Ben 23 secoli, questi sono gli anni che passano tra l'altare maggiore, barocco, e le colonne greche del quinto secolo avanti Cristo.
23 centuries, these are the years that pass between the Baroque main altar and the Greek columns of the 5th century BC.
5:59
A pochi passi dal Duomo si incontra la Fonte Aretusa, millenaria sorgente d'acqua celebrata da Pindaro e da Virgilio, sede di un bacino piantato a papiri.
A few steps from the Cathedral you will find the Fountain of Arethusa, a thousand-year-old water spring celebrated by Pindar and Virgil, home to a basin planted with papyrus.
6:11
La Fonte Aretusa è quella che convinse i greci a rimanere qua. Siracusa è stata fondata per il porto ma soprattutto perché trovano una sorgente d'acqua dolce.
The Fountain of Arethusa is what convinced the Greeks to stay here. Syracuse was founded for its harbour but above all because they found a fresh water source.
6:25
Adesso la si può vedere, c'è una bellissima piantagione di papiro, che tra l'altro è anche una caratteristica della città di Siracusa, è l'unica città d'Europa dove cresce il papiro.
Now you can see it, there is a beautiful papyrus plantation, which is also typical of Syracuse, it is the only city in Europe where papyrus grows.
6:40
E ancora oggi è viva la tradizione di fare con lo stelo la carta che viene dipinta a mano e fa parte dell'artigianato locale.
And still today there is the tradition of making paper with the stem, which is then hand painted, and this is part of local craftsmanship.
6:49
Lungo l'isola di Ortigia è presente anche un'austera fortezza dalle nobili origini, innalzata nel 1239 per volere di Federico II.
Along the island of Ortigia there is also an austere fortress of noble origins, raised in 1239 by will of Frederick II.
7:01
Ma è subito fuori dall'isola di Ortigia che è possibile ammirare il vero e proprio simbolo di Siracusa: il teatro greco del quinto secolo avanti Cristo.
But it is right off the island of Ortigia that it is possible to admire the true symbol of Syracuse: the Greek theater of the 5th century BC.
7:13
Luogo dove nell'antichità Eschilo rappresentava le sue tragedie, e dove ancora oggi le stesse opere vengono con successo replicate.
A place where in ancient times Aeschylus represented its tragedies, and where even today the same works are successfully performed.
7:23
È senz'altro il monumento più importante, più imponente, che i greci hanno lasciato qui a Siracusa, uno dei più grandi teatri del mondo greco.
It is undoubtedly the most important, most impressive monument that the Greeks left here in Syracuse, one of the largest theaters in the Greek world.
7:40
Quasi totalmente scavato nella roccia, in questo bianco calcare che lo rende ancora più bianco quando c'è la luce del sole che riflette sulla pietra.
Almost completely excavated in the rock, in this white limestone that makes it even white when there is sunlight reflecting on the stone.
7:51
Sottolinea l'importanza della città, poteva ospitare circa 16.000 persone, era una colonna portante della polis greca, in quanto serviva anche come parlamento, come assemblea e come addirittura tribunale dove si svolgevano i processi pubblici.
It emphasizes the importance of the city, it could accommodate some 16,000 people, it was as a keystone of the Greek polis, as also served as parliament, assembly, and even a tribunal where public trials would be held.
8:24
Poco lontano dal teatro si trova l'Orecchio di Dionisio, grotta naturale dalla forma caratteristica, il cui nome venne dato da Caravaggio nel 1608 durante la sua breve permanenza a Siracusa.
Not far from the theater is the Ear of Dionysus, a natural cave with a peculiar shape, whose name was given by Caravaggio in 1608 during his brief stay in Syracuse.
8:42
Tracce dell'epoca romana sono visibili, dell'anfiteatro romano di età imperiale, edificio risalente al terzo-quarto secolo dopo Cristo.
Traces of Roman times are visible, the Roman amphitheater of the imperial age, a building dating back to the 3rd-4th centuries AD.
8:54
Tracce di storia indelebili quelle di Siracusa e della necropoli di Pantalica, una storia nobile, figlia di civiltà differenti e la cui gloria è destinata ad essere perpetuata nei secoli a venire.
Indelible traces of history, those of Syracuse and Pantalica's necropolis, a noble history, born of different civilizations, whose glory is destined to be perpetuated in the centuries to come.