LogoLogo

Comune di Salerno, Provincia di Salerno, Campania

Capoluogo di provincia in Campania, sorge all'angolo nord del golfo omonimo, con clima dolce temperato, suolo prodogiosamente fertile e ricco di colture d'eccellenza, con viti, frutti, cereali, ortaggi e diversi stabilimenti per la lavorazione di seta e cotone.
fare clic per ingrandire la mappa
Nei secoli passati famosa come sede di studi di medicina e come università. Notevole centro di richiamo turistico per le vicine Paestum, Vietri sul Mare e la suggestiva costiera Amalfitana.

Le Regioni Italiane

Follow us on Facebook:

Luoghi d'interesse

  • il centro storico ricco di meraviglie come la chiesa del Crocifisso del secolo X-XI ricca di colonne e preziosi affreschi, la chiesa barocca di San Giorgio, l'Arco del principe Arechi, la chiesa di San Michele e i numerosi, sontuosi palazzi;
  • la cattedrale di San Matteo eretta dal Giuscardo nell'anno 1076-85 e consacrata dal Papa Gregorio VII ivi sepolto nella cripta, con magnifico portale romanico e mosaico di San Matteo;
  • i resti del castello di Arechi, principe longobardo, duca di Benevento dal 758 al 774, imponente costruzione difensiva che rispetta l'andamento orografico naturale del luogo a forme spigolose triangolari, prima costruzione a veder sorgere il sole, perciò detto "Bonadies" (=buon giorno).
  • Musei nella Città di Salerno

La storia

Salerno era abitata fin dall'epoca preromana e, divenuta romana come gran parte del territorio limitrofo nel 197 a.C., prese parte alla guerra sociale. Sotto l'Impero fu municipio di discreta rilevanza; non molto si sa dell'epoca Longobarda , ma certo è che nel VII secolo era già centro di floridezza notevole, grazie allo sviluppo portuale e ai commerci ad esso collegati.

Passò nel secolo XI ai Normanni ed acquistò ancor più importanza con Roberto il Guiscardo. Nel 1084 vi si rifugiò il papa Gregorio VII che vi morì. Dopo essere appartenuta a varie famiglie, all'inizio del XVII secolo passò alle dirette dipendenze del regno di Napoli e ne seguì le vicende fino all'inclusione nell'anno 1860 nel nuovo regno d'Italia. Durante la seconda guerra mondiale, nel settembre del '43 vi si effettuò il primo sbarco alleato sulla penisola.

In breve

Area: 59 km² -- Altitudine: 4 m s.l.m. -- Popolazione: circa 141mila abitanti -- Densità: 2384 abitanti per km² -- Codice Avviamento Postale: 84100, ma vedasi lo stradario alfabetico di Salerno -- Prefisso telefonico: 089 -- Santo Patrono: San Matteo celebrato il 21 settembre -- Frazioni e Località: Brignano, Fuorni, Giovi, Matierno, Ogliara, Pastorano, Rufoli, Sant'Angelo, Sordina -- Coordinate Gps:40°41'00"N 14°44'30"E

Link suggeriti

Strutture ricettive in Salerno